Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Film e telefilm in tv

A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
Pochi film questa settimana, ma con Sanremo era prevedibile, tuttavia si tratta di titoli davvero interessanti come 'The normal heart',  'Ci vediamo a casa' e 'Scusate se esisto'.

Domenica 7 febbraio
Su Sky Cinema 1 alle 14:20 viene trasmesso il film ‘Scusate se esisto’(G) di Riccardo Milani con Paola Cortellesi e Raul Bova. 
Su Sky Cinema 1 alle 19:05 viene trasmesso il film di Maurizio Ponzi ‘Ci vediamo a casa’ (G) con Ambra Angiolini, Edoardo Leo, Primo Reggiani, Nicolas Vaporidis, Myriam Catania, Giuliana De Sio e Antonella Fassari.
  Continua sotto...
Lo trovi qui  
Lunedì 8 febbraio
Su Sky Cinema+24 alle 07:45 viene trasmesso il film di Maurizio Ponzi ‘Ci vediamo a casa’ (G) conAmbra Angiolini, Edoardo Leo, Primo Reggiani, Nicolas Vaporidis, Myriam Catania, Giuliana De Sio e Antonella Fassari.
Su Premium Cinema Comedy alle 06:30e viene trasmesso il film ‘Bruno’ (G) di Larry Charles con Sacha Baron Cohen. Bruno è un reporter di diciannove anni, prorompente gay e ossessionato dal desiderio di diventare la star numero uno al mondo. Austriaco di nascita e appassionato di moda, Bruno conduce in modo singolar un programma che va in onda in fascia notturna e protetta.
Su Studio Universal alle 16:35 viene trasmesso il film di Greg Berlanti ‘Il club dei cuori infranti’ (G)
Su Sky Cinema Classics alle 21:00 viene trasmesso il film ‘Il vizietto’ di E. Molinaro con Ugo Tognazzi. La vita di due omosessuali di Saint-Reopez, proprietari di un night club per travestiti, viene stravolta dagli equivoci quando l’erede di uno dei due si fidanza con la figlia di un politico bigotto.

Martedì 9 febbraio
Su Premium Cinema Comedy alle 02:06 viene trasmesso il film ‘Bruno’ (G) di Larry Charles con Sacha Baron Cohen. Bruno è un reporter di diciannove anni, prorompente gay e ossessionato dal desiderio di diventare la star numero uno al mondo. Austriaco di nascita e appassionato di moda, Bruno conduce in modo singolar un programma che va in onda in fascia notturna e protetta.
Su Sky Cinema Classics alle 08:45 viene trasmesso il film ‘Il vizietto’ (G) di E. Molinaro con Ugo Tognazzi. La vita di due omosessuali di Saint-Reopez, proprietari di un night club per travestiti, viene stravolta dagli equivoci quando l’erede di uno dei due si fidanza con la figlia di un politico bigotto.
Su Studio Universal alle 09:20 viene trasmesso il film di Greg Berlanti ‘Il club dei cuori infranti’ (G)
Su Sky Cinema 1 alle 22:40 viene trasmesso ‘Soap opera’ (G) di Alessandro Genovesi con Fabio de Luigi, Ricky Menphis, Cristiana Capotondi. La storia degli  abitanti di un condominio nei giorni fra Natale e Capodanno.

Mercoledì 10 febbraio
Su Sky Passion HD alle 01:10 viene trasmesso il film con Nicole Kidman e Matthew Roderci, ‘La donna perfetta’ (G) di F.OZ.
Su Sky Cinema 1 alle 04:20 e alle 18:50 viene trasmesso 'Ricordati di me', il film diretto da Gabriele Muccino e che vede nel cast, fra gli altri, Laura Morante e Monica Bellicci. Le vicende di una famiglia italiana di oggi alle prese con la vita di tutti i giorni e la lotta per realizzare i propri sogni nel cassetto.
Su Sky Cinema 1 alle 15:50 viene trasmesso ‘Soap opera’ (G) di Alessandro Genovesi con Fabio de Luigi, Ricky Menphis, Cristiana Capotondi. La storia degli  abitanti di un condominio nei giorni fra Natale e Capodanno.
Su Studio Universal alle 21:15 viene trasmesso il film ‘Thelma & Louise’ (L) di Ridley Scott con Susan Sarandon e Geena Davis. Louise fa la cameriera in un fast food e ha qualche problema cn il suo fidanzato Jimmy, musicista sempre in viaggio. Thelma è sposata con Darryl che la vorrebbe sempre zitta in cucina mentre lui guarda le partite di football in tv.
Su La7d alle 21:10 viene trasmessa la 10 edizione di ‘Grey’s Anatomy’ con Ellen Pompeo, Sara Ramirez.

  Continua sotto...
http://www.ibs.it/code/9788897309215/sansone-francesco/oltre-evidenza-racconti.html
Adesso anche in ebook qui 
Giovedì 11 febbraio
Su Studio Universal alle 14:10 viene trasmesso il film ‘Thelma & Louise’ (L) di Ridley Scott con Susan Sarandon e Geena Davis. Louise fa la cameriera in un fast food e ha qualche problema cn il suo fidanzato Jimmy, musicista sempre in viaggio. Thelma è sposata con Darryl che la vorrebbe sempre zitta in cucina mentre lui guarda le partite di football in tv.
Su La7d alle 21:10 viene trasmessa la 10 edizione di ‘Grey’s Anatomy’ con Ellen Pompeo, Sara Ramirez.

Venerdì 12 febbraio
Su Sky Cinema 1 alle  00:00 e alle 18:35 e alle 23:00 viene trasmesso il film di Gennaro Nunziante con Checco Zalone, ‘Cado dalle nubi’ (G). Un aspirante cantante si trasferisce a Milano in cerca di fortuna, chiedendo ospitalità al cugino. Quest’ultimo vive con il suo compagno, ma non ha mai fatto coming out con i parenti.
Su Sky Cinema 1 alle  00:45 viene trasmesso il film ‘Pride’ (G/L) di Matthew Warchus con Bill Nighy e Imelda Staunton. Al Gay Pride di Londra, nell’estate del 1984, un gruppo di attivisti omosessuali decide di raccogliere fondi per le famiglie dei minatori in sciopero. Fra i due gruppi nascerà un incrollabile legame. 
Su Sky Comedy HD alle 05:55 viene trasmesso il film di Christian De Sica ‘Uomini, uomini, uomini’con Leo Gullotta, Christian De Sica, Paolo Conticini e Massimo Ghini.
Su La7d alle 21.00 viene continua la messa in onda di ‘Sex and the city’ con Sarah Jessica Parker.

Sabato 13 febbraio
Su Sky Cinema 1 alle 00:25 viene trasmesso il film HBO ‘The Normal Heart’(G) con Mark RuffaloJulia RobertsMatt Bomer. Uno scrittore e una dottoressa sfidano il pregiudizio nei confronti dell’AIDS che si sta diffondendo ella comunità gay.
Su Sky Cinema 1 alle  00:45 viene trasmesso il film ‘Pride’ (G/L) di Matthew Warchus con Bill Nighy e Imelda Staunton. Al Gay Pride di Londra, nell’estate del 1984, un gruppo di attivisti omosessuali decide di raccogliere fondi per le famiglie dei minatori in sciopero. Fra i due gruppi nascerà un incrollabile legame. 
Su Sky Cinema 1 alle 12:10 viene trasmesso il film ‘Scusate se esisto’(G) di Riccardo Milani con Paola Cortellesi e Raul Bova. 

Inoltre 

Tutti i giorni su (M)Tv8 dalle 19:10 e il venerdì dalle 18:40 e la domenica dalle 12:00 viene trasmessa la sit - com,‘Modern Family’(G).
Read More

Grillo ritratta, gli oppositori esultano e i diritti degli italiani rischiano ancora di essere calpestati dalla finta politica democratica

A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
"La prossima settimana si voterà al Senato per il DDL Cirinnà sulle unioni civili.
Nel disegno di legge è prevista la ìstepchild adoption', letteralmente 'adozione del figliastro', per le coppie omosessuali. Questo è il punto in cui le sensibilità degli elettori, degli iscritti e dei portsvoce MoVimento 5 Stelle sono varie per questioni di coscienza.
Nella votazione on line che si è svolta a ottobre 2014 non era presente alcun accenno alle adozioni e gli iscritti del M5S non hanno potuto dibattere su questo argomento specifico.
In seguito alle tante richieste da parte di elettori, iscritti e portavoce M5S su questo tema etico si lascia pertanto libertà di coscienza ai portavoce M5S al Senato sulle votazioni agli emendamenti della legge Cirinnà ealla legge nel suo complesso anche se modificata dagli emendamenti.
Non si fa ricorso a un'ulteriore votazione online perché su un tema etico di questa portyata i portavoce M5S al Senato possono comunque in base ai dettami della loro coscienza, votare in maniera difforme dal gruppo qualunque sia il risultato delle votazioni."
Questo è il contenuto del post pubblicato da Beppe Grillo nel suo blog che ha cambiato, proprio durante i giorni i cui la legge proposta da Monica Cirinnà è in discussione in un Senato semivuoto, le carte in tavola. 
 Continua sotto...
Lo trovi qui  
Dopo l'aver affermato più volte che il Movimento 5 Stelle avrebbe votato compatto il DDL sulle unioni gay, adesso arriva un dietrofront che non lascia sperare a nulla di buono a chi spera che questo Paese possa mettere da parte personali interessi politici in nome della democrazia. 
Inutile dire che il voltafaccia dei grillini sia stato visto dagli oppositori come una manna dal cielo tanto da esternare la propria contentezza sulle proprie pagine social, fra tutti il ministro dell'interno Angelino Alfano e l'ex presidente della regione Lombardia Roberto Formigoni.

Il primo ha scritto: "Su Cirinnà Grillo non assicura più i voti M5S. Si riapre la partita. Potrebbe saltare l'intera legge. Bene, scenario molto interessante"


Ma se Alfano la butta apparentemente sulla questione politica, Formigoni punta sulla disperazione di gente che ancora una volta potrebbe vedere calpestati i propri diritti da parte in una finta politica democratica in grado di soddisfare solo esponenti di uno stato straniero quale è Città del Vaticano: "Odore di sconfitta su Cirinnà sta procurando crisi isteriche gravi su gay, lesbiche, bi-transessuali e checche vari. Non è bello, poverini."


Ovviamente in questa esultanza inspiegabile, visto che si sta giocando con la vita delle persone - perché ribadiamo che il DDL Cirinnà se passa non toglie diritti a nessuno, ma in caso contrario li calpesta-, non poteva mancare Mario Adinolfi che sul suo acconti Facebook ha scritto: "In seguito alle proteste di elettori e iscritti..." il M5S cambia linea e Grillo annuncia la libertà d coscienza sul DDL CIrinnà. Un gol alla volta, un gol alla volta."


"In seguito alle proteste di elettori e iscritti..." il M5S cambia linea e Grillo annuncia la libertà di coscienza sul ddl Cirinnà. Un gol alla volta, un gol alla volta.
Pubblicato da Mario Adinolfi su Sabato 6 febbraio 2016

  Continua sotto...
http://www.ibs.it/code/9788897309215/sansone-francesco/oltre-evidenza-racconti.html
Adesso anche in ebook qui 
Parlano di partita aperta, di crisi isteriche, di goal, quando in ballo c'è il distino di migliaia di persone. 
Tutto questo ha dello sconcertante. 
Un retrofront che sa di paura, di timore di non prendere voti alle prossime votazioni, e forse quel "ce lo ricordermo" scritto su uno striscione al Family day è stato preso più in considerazione dei diritti delle persone. E' riuscito nel suo intento.
Da piccoli ci insegnano che studiare la storia è importante perché ci permette di non commettere più gli stessi sbagli, ma anche quella era una stronzata. La storia dell'Italia ci insegna, ancora una vota, che si può giocare con la vita delle persone senza pensare alle conseguenze, senza subirne alcuna conseguenza. Proprio come avvenne nel 2006 quando i tanti "DICO NO" furono più importanti dei DICO, dei diritti, della libertà di potersi sentire civili in casa propria. E la sensazione di un nuovo 2006 si fa sempre più forte dopo questi ultimi sviluppi, anche perché, se facciamo un veloce viaggio nei ricordi, le facce politiche di 10 anni fa sono le stesse che ancora oggi sono alla 'guida' di questo Stato, sulla carta, democratico.E mentre i politici italiani si divertono a fare le web star, l'Italia è a una deriva che la sta portando più verso la Russia che verso quella Unione Europea di cui, sempre sulla carta, fa parte.
Cari Alfano e Formigoni, ma anche caro Adinolfi, continuate pure a considerare i diritti delle persone una partita di calcio se vi fa stare meglio quando vi guardate allo specchio, ma sappiate che il vostro divertimento non è altro che una forma meschina di discriminazione che pesa quotidianamente su migliaia di persone.
Read More

Parroco scrive su Facebook che i gay sono malati, il Vescovo prende le distanze e incontra l'Arcigay

A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
Da piccolo mi hanno insegnato che gli uomini di chiesa sono persone caritatevoli, pronte ad aiutare il prossimo, a tendere una mano e dare una parola di conforto a chi ne ha bisogno. Crescendo, però, mi sono reso conto che non è proprio così. Ho scoperto che alcuni prelati la mano la allungano per fare delle palpatine, che la loro parola più che di conforto è di accusa e che quell'animo caritatevole non è proprio tale, e dopo l'episodio che sto per raccontarvi, ne ho ancora più consapevolezza.
 Continua sotto...
Lo trovi qui  
Don Salvatore Vaccaro, parroco di Chiaramonte Gulfi, ha voluto condividere sul suo profilo Facebook il suo personale pensiero sulle persone omosessuali. L'uomo di chiesa ha scritto solo poche parole, ma non per questo non gravi:
"Non ci sono parole. Altro che macina al collo, sono solo MALATI"

Il post, che di caritatevole ha ben poco, ha da subito attirato l'attenzioni dei navigatori, suscitando diverse polemiche e anche sconcerto. Oltre alla gente comune, a prendere le distanze da don Salvatore Vaccaro, che ha poi cancellato il testo, è stato anche il Vescovo Carmelo Cuttitta. Cuttita, infatti,  lo ha richiamato per poi scusarsi anche a nome suo:
  Continua sotto...
http://www.ibs.it/code/9788897309215/sansone-francesco/oltre-evidenza-racconti.html
Adesso anche in ebook qui 
"I riferimenti all'omosessualità come malattia, in un post da parte di un sacerdote, sono quanto mai inopportune. Sono io, come vescovo di questa chiesa a chiedere scusa a quanti si sono sentiti offesi e feriti per tali parole. Ogni persona va accolta per quello che è e ne deve essere tutelata la dignità e il rispeto profondo al di là di differenza di carattere, di colore della pelle e della propria identità sessuale".

Infine il Vescovo ha chiesto all'Arcigay un incontro per discutere dell'episodio. 

Fonte: si24.it
Read More

Il video scandalo che mostra il Senato vuoto mentre si discute del DDL Cirinnà [VIDEO]

A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
"L'aula del Senato mentre si discute fra banchi desolatamente vuoti quel disegno di legge Cirinnà sulle unioni civili e la stepchild adoption he ha fatto riempire le piazze e che scalda i politici solo in tv e sui social network." Con queste parole il vice direttore di Libero, il giornalista Franco Bechis, ha condivo un video sul suo profilo Facebook girato ieri, venerdì 4 febbraio, mentre al Senato si discuteva la legge sulle unioni civili proposta da Monica Cirinnà
 Continua sotto...
Lo trovi qui  
"Quando c'è da discutere, da ascoltare le ragioni altrui e proporre con sicurezza le proprie, scappano tutti." - Ha continuato a scrivere il giornalista - "Dovrebbe essere la discussione pubblica il fatto più rilevante in Parla-mento su temi che dividono in questo modo la società civile. E invece si segue solo uno stanco copione rituale e procedurale (con la sola mezza eccezione di M5s che in parte ha assistito al dibattito). Perchè in realtà dei contenuti non importa a nessuno, né ai 'difensori della famiglia tradizionale‪ #‎perqualchevotonelleurne‬', né ai moderni 'propugnatori della famiglia alternativa #perqualchevotonelleurne'.
  Continua sotto...
http://www.ibs.it/code/9788897309215/sansone-francesco/oltre-evidenza-racconti.html
Adesso anche in ebook qui 
Infine Bechis lancia un provacatorio appello a tutti gli italiani, invitando a fare lo stesso quando ci sarà da andare a votare alle prossime elezioni: "proporrei la pena del contrappasso: piazze piene e aule vuote? Dalla prossima, urne deserte..."


Ecco il filmato che mostra la verità sulle Unioni civiliIeri le foto, oggi un filmato dell'aula del Senato mentre si...
Pubblicato da Franco Bechis su Venerdì 5 febbraio 2016
Read More

"L'Italia non sta creando nuovi diritti, sta semplicemente eliminando la discriminazione" - Il Commissario dei diritti umani UE si augura che l'Italia approvi unioni e adozioni gay

A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
Il commissario dei diritti umani del Consiglio d'Europa, Nils Muizneks, è intervenuto su quanto
Read More

Un posto al sole - Nina Soldano e Riccardo Polizzy Carbonelli a favore delle unioni e delle adozioni gay: "Chi ha detto che un figlio dev’essere educato per forza da una madre e un padre?"

A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani

Un posto al sole da anni tiene compagnia a milioni di italiani,ma non ha mai spesso di appassionare
Read More

Arriva Barbie Abby Wambach, la prima barbie lesbica della Mattel

A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
In questi giorni la Mattel ha lanciato diverse nuove versioni della sua bambola più famosa, per permettere alle bambine di tutto il mondo di rispecchiarsi nella Barbie più simile alla loro fisicità. E così troviamo Barbie Curvy, Barbie Petite e Barbie Tall che, come si intuisce dai loro nomi, rispecchiano, rispettivamente, le caratteristiche della cicciottella, della bassina e della spilungona.



La Mattel, tuttavia, ha deciso di dedicare la sua tensione non soltanto agli aspetti fisici, ma ha voluto affrontare anche il tema della sessualità.
  Continua sotto...
http://www.ibs.it/code/9788897309215/sansone-francesco/oltre-evidenza-racconti.html
Adesso anche in ebook qui 
Infatti, l’azienda americana ha presentato una Barbie che gioca al calcio ed è lesbica. Nel realizzarla,si è ispirata alla due volte medaglie d'oro ai giochi olimpici,  Abby Wambach. La bambola è una riproduzione in piccolo della giocatrice, porta il suo nome ed è vestita con la divisa da campo.
 Continua sotto...
http://www.ibs.it/code/9788897309215/sansone-francesco/oltre-evidenza-racconti.html
Adesso anche in ebook qui 

La Wambach, che detiene il record come giocatrice di calcio con più presenza in campo, come si può vedere nella foto, era presente alla presentazione della bambola e si è detta felice di dare volto alla prima Barbie apertamente lesbica.
La  domanda adesso è: Barbie Abby Wambach arriverà nel mercato italiano? E se sì, come diranno tutti i coloro che vogliono difendere l'umanità dalla fasulla teoria gender?



Fonte: Ambiente G
Read More
Powered by Blogger.

Etichette/Tag

© Copyright Il mio mondo espanso