Cerca nel blog

Brandon Flynn, l’attore di Tredici, fa coming out

ORA SIAMO ANCHE SU TWITTER. SEGUITECI https://twitter.com/miOMOndoespanso
A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
Brandon Flynn, l’attore che abbiamo conosciuto nei panni di Justin Foley nella serie tv di Netflix,Tredici, ha fatto coming out su Instagram.
Continua sotto...
La decisione dell’attore arriva a seguito della scritta “Vota no”, apparsa sul cielo di Sydney, contro l’approvazione della legge sui matrimoni gay in Australia,  che da tempo tiene banco nel Paese.

Brandon Flynn ha quindi risposto a virtualmente all'artefice del messaggio su Instagram, dove ha ammesso di essere gay.

«Ho appena visto il messaggio “Vota No” sul cielo di Sydney. Grazie per aver speso denaro per affittare un aereo per scrivere il mancato sostegno [ai matrimoni gay, ndb] fra le nuvole. Spero che il tuo odio sparisca proprio come faranno queste parole.
Ho troppi amici che sono stati buttati fuori di casa, che si nascondono, che sono stati picchiati, assassinati, ridicolizzati dalla chiesa o dallo stato, che sono costretti a curarsi… e tu sei spaventato perché se voteremo Sì non potrai mostrare più l’odio verso di noi.
Fottiti. Abbiamo vissuto con la paura nel cuore a causa delle vostre ferite […] Abbiamo combattuto, siamo venuti allo scoperto con coraggio, benché fossimo ancora spaventati. L’uguaglianza richiede coraggio. »


Thank you for raising money and hiring on a plane to write your lack of support amongst the clouds. I hope your hate and lack of understanding fades, just like those words will.  Too many of my friends have been kicked out of their homes, kept in the closet, beat up, killed, ridiculed by church and state, institutionalized... and you are scared that if we vote YES, you won't be able to show your hate for Us. Fuck that. We've been scared shitless our whole lives thanks to all the stigmas that surround Us, stigmas that were set in place by the same kind of people who flew that plane over Sydney. We've fought, we've come out bravely even in our fear, and you wrote a message in the sky because you're scared. Equality takes courage, it worries me that too many people in this world lack the balls to stand up for what is right. #fuckhate
Un post condiviso da Brandon Flynn (@flynnagin11) in data:


Continua sotto...

Sono queste le frasi più incisive del messaggio del giovane attore che, sebbene solo adesso abbia palesato al grande pubblico la sua omosessualità, non l’ha mai nascosta. Nel suo profilo Instagramm, infatti, non è difficile trovare foto a favore delle cause LGBT o della sua partecipazione al Gay Pride di San Francisco.


Un post condiviso da Brandon Flynn (@flynnagin11) in data:

A chi si chiede quale sia il motivo di fare coming out, può leggere le parole di Brandon Flynn per capirlo. Fare coming out da personaggio noto, aiuta chi, da solo, non riesce a trovare ancora il coraggio di non vergognarsi
RIMANI SEMPRE AGGIORNATO. ISCRIVITI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK
Read More

Stato Civile - Da domenica 24 settembre Rai3 torna a raccontare le unioni civili

ORA SIAMO ANCHE SU TWITTER. SEGUITECI https://twitter.com/miOMOndoespanso
A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Sansone
Domenica 24 settembre, alle 23:15, su Rai3 torna Stato Civile – l’amore è uguale per tutti, il docu-fiction che racconta le storie di quelle coppie gay italiane che hanno deciso di unirsi civilmente.
Continua sotto...

Dopo gli ottimi riscontro di pubblico delle prime due stagioni, Stato civile – l’amore è tutti continuerà a raccontare le storie d’amore da Nord a Sud, mostrando le difficoltà e le gioie dei protagonisti.

Nella prima puntata di domenica 24 settembre le coppie che apriranno le porte al programma sono la coppia milanese formata da  Dina e Francesca e la coppia fiorentina formata da Marco e Filippo, di cui possiamo anticiparvi qualcosa.
Continua sotto...

Francesca ha 58 anni e Dina ne ha 78. Stanno insieme da più di 40 anni.  Dina è stata la proprietaria di un laboratorio nel quale sono passate star del mondo dello spettacolo come a esempio Mina e Helmut Newton, uno dei fotografi più noti e accreditati a livello internazionale. Dina è un’acconciatrice che ha fatto davvero la storia del mondo artistico. Ha conosciuto Francesca nel 1977. Tra le due nasce subito un rapporto molto profondo. Francesca aveva solo 19 anni, era appena uscita dal collegio e rincorreva il sogno di diventare fotografa. Quel legame,dopo oltre quattro decenni, non è stato mai messo in crisi, e dura inossidabile ancora oggi.
Hanno condiviso insieme molte gioie ma anche dolori. Ancora oggi continuano a vivere una per l’altra.

Filippo ha 36 anni ed è un ingegnere , mentre Marco ne ha 38 ed è un avvocato e stanno insieme da 12, sebbene hanno deciso di convivere soltanto 5 anni fa.  Entrambi hanno alle spalle un percorso di accettazione difficile. Marco, a esempio, temeva la reazione della famiglia, in particolare quelle del padre. Quest’ultimo, infatti, è rimasto all’oscuro dell’orientamento sessuale del figlio e della sua relazione con Filippo soltanto un mese prima della cerimonia. Nella puntata scopriremo come sarà andata la confessione e la reazione del genitore.

L’appuntamento con Stato Civile – l’amore è uguale per tutti è, quindi, per domenica 24 settembre alle 23:15 su Rai 3.
SPOT TV


RIMANI SEMPRE AGGIORNATO. ISCRIVITI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK
Read More

Uomini & Donne – Il debutto di Alex Migliorini: «Il mio sogno più grande è quello di innamorarmi.»

ORA SIAMO ANCHE SU TWITTER. SEGUITECI https://twitter.com/miOMOndoespanso
A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
«Ho capito di essere gay a 18 anni. Ho sentito subito l’esigenza di dirlo alla mia famiglia, per via del nostro legame molto forte. La sera prima di dirlo non ho dormito. Era una domenica mattina. Mia mamma era in sala da pranzo, mi sono avvicinato, mi sono seduto vicino a lei e sono scoppiato a piangere. Le ho spiegato perché non le ho mai portato una ragazza in casa, lei scoppiò a piangere. A quel punto è entrato mio padre, ci ha chiesto cosa fosse successo e gli ho detto: papà sono gay. È stato un periodo abbastanza difficili all’inizio, ma col tempo hanno capito e adesso siamo più uniti di prima. Mi vogliono bene più di prima e mi sostengono in tutto e per tutto.»
Continua sotto...

Nella foto: Alex assieme ai genitori
Con queste parole Alex Migliorini, il nuovo tronista gay della nuova edizione di Uomini & Donne, il dating show di Maria De Filippi, tornato in onda oggi su Canale5, ha parlato del suo coming out in famiglia, nel video di presentazione.

«Gli auguro tutta la felicità, perché un ragazzo come lui, penso ce ne siano pochi. Gli voglio un sacco di bene.» ha detto, invece, il padre, facendo scoppiare il tronista in lacrime.  
Continua sotto...

Alex ha confessato che di essere insicuro a causa delle vitiligine, la malattia della pelle che gli ha provocato delle macchie sulle mani.

Il ragazzo veronese vorrebbe trovare un uomo serio, con un carattere deciso, che sia di cuore, buono, con cui andare a convivere e condividere tutto. In fondo, dice, il suo sogno più grande è quello di innamorarsi.
VIDEO


RIMANI SEMPRE AGGIORNATO. ISCRIVITI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK
Read More

#GFVIP – Secondo Giulia De Lellis i figli dei gay saranno gay a loro volta.

ORA SIAMO ANCHE SU TWITTER. SEGUITECI https://twitter.com/miOMOndoespanso
A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
Non c’è verso, ogni volta che all’interno del GFVIP si parla di omosessualità lo si fa in maniera talmente discutibile che è impossibile non rimanere allibiti. Dopo le parole di Marco Predolin e di Cristiano Malgioglio, tocca a Giulia De Lellis regalare una “perla di saggezza” sul tema, in particolare sull’omogenitorialità.

Continua sotto...

Durante una chiacchierata con gli altri compagni dei Tristopoli, la ragazza di Andrea Damante ha espresso il suo pensiero, secondo cui « i figli dei gay, la maggior parte diventa gay


Ora, lontano da me definire la De Lellis un’omofoba o altro, semplicemente vorrei sottolineare, ancora una volta, quanto bisognerebbe essere cauti nell’usare le parole - soprattutto quando non si hanno ben chiare le idee -  all’interno di un reality. Non si possono esprimere certi pensieri con una tale leggerezza, senza comprendere che si rischia di trasmettere messaggi sbagliati, che fanno male a chi viene chiamato in causa.
Continua sotto...

Al GFVIP basta poco per far diventare uno sfogo, come quello di Serena Grandi, una notizia o, come nei casi della De Lellis, di Predolin e Malgioglio, dei messaggi pericolosi, che vanno a ritorcersi contro una battaglia, com’è quella della definitiva “accettazione” dell’omosessualità – intesa nelle sue mille sfaccettature – in un Paese come l’Italia, in cui ancora oggi ci si sofferma sulla sessualità e non sull’aspetto affettivo.

Fonte video: Trash italiano 
RIMANI SEMPRE AGGIORNATO. ISCRIVITI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK

Read More

#GFVIP- Serena Grandi litiga con Malgioglio e fa l’outing del figlio

ORA SIAMO ANCHE SU TWITTER. SEGUITECI https://twitter.com/miOMOndoespanso
A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
Domenica movimentata all’interno della stazione di Tristopoli del GFVIP. Serena Grandi e Cristiano Malgioglio, infatti, hanno dato vita a una lite – fatta di urla e pianti – a causa delle lamentele del cantautore sul russare dell’attrice.
Continua sotto...

Foto: TGCOOM24
Sofferente per non poter dormire da una settimana a causa del russare dell’attrice, Malgioglio ha preteso che la Grandi andasse a riposare fuori dal vagone. A questo punto la donna non ci ha visto più e, dopo aver risposto male a Ignazio Moser si è chiusa in camera minacciando di andarsene.

«La trovo una cosa stupida e inutile. – ha detto piangendo la Grandi sfogandosi con Giulia De Lellis - Diventa esagerato, io voglio che si parli di altro, di noi, e non di questa cosa. Ognuno di noi ha la sua dignità. Anche a me danno fastidio i suoi racconti, lui racconta e io russo. Che me ne importa!»
Durante il suo sfogo, però, l’attrice si lascia scappare di bocca una confessione inaspettata che riguarda il figlio Edoardo Ercole:

«Cristiano mi porta a rispondere male agli altri, come a Ignazio, e non mi piace farlo. Io sono 50 anni che vivo con i gay, amo i gay, mio figlio è gay! Ma li conosco e so che quando fanno così rompono.»
Dopo qualche tempo, grazie anche all’intervento di Daniele Bossari e gli altri compagni, i due hanno fatto la pace, ma intanto l’outing è stato fatto. 
Continua sotto...

Foto dal profilo Twitter di Edoardo Ercole

Come la prenderà il figlio, che negli ultimi tempo bazzica i salotti di Barbara D’Urso e non ha mai affrontato l’argomento pubblicamente?
RIMANI SEMPRE AGGIORNATO. ISCRIVITI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK
Read More
Powered by Blogger.

Etichette/Tag

© Copyright Il mio mondo espanso